Super User

    Super User

    Agevolato l’acquisto fino a 250 euro

    Potrà essere utilizzato in maniera semplificata il credito d’imposta riconosciuto per l’acquisto o l’adattamento dei registratori di cassa di nuova generazione, utilizzati per la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri.

    Dal 1° gennaio 2020, infatti, chi effettua commercio al dettaglio dovrà memorizzare e trasmettere telematicamente all’Agenzia delle Entrate i dati dei corrispettivi giornalieri, data anticipata al 1° luglio 2019 per gli esercenti con un volume d’affari superiore a 400 mila euro.

    Come ottenere il bonus:

    Per ogni misuratore fiscale lo Stato offre un contributo pari al 50% della spesa sostenuta, fino a un massimo di 250 euro in caso di acquisto e di 50 euro in caso di adattamento. Il contributo è valido per le spese sostenute nel 2019 e nel 2020 e viene concesso all’esercente come credito d’imposta, utilizzabile in compensazione tramite modello F24, a partire dalla prima liquidazione periodica dell’Iva successiva al mese in cui è stata registrata la fattura relativa all’acquisto o all’adattamento del misuratore fiscale ed è stato pagato, con modalità tracciabile, il relativo corrispettivo.

    Il credito deve essere indicato nella dichiarazione dei redditi dell’anno d’imposta in cui è stata sostenuta la spesa e nella dichiarazione degli anni d’imposta successivi, fino a quando se ne conclude l’utilizzo.

    (fonte Confcommercio.it)

    La Camera di Commercio di Napoli ha approvato l'iniziativa "Bando voucher digitali I4.0-Anno 2019", al fine di promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese (MPMI).

    Clicca qui per scoprire le caratteristiche necessarie a ottenere il voucher.

    Possono accedere le micro, piccole e medie imprese che, dal momento della domanda fino a quello della liquidazione del contributo, abbiano i seguenti requisiti:

    ·sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Napoli;

    ·essere attive e in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese;


    ·essere in regola con il pagamento del diritto annuale;


    ·avere il Durc regolare.

    L’impresa dovrà avvalersi di uno o più fornitori tra i seguenti:


    ·centri di ricerca e trasferimento tecnologico, competence center di cui al Piano nazionale Industria 4.0, parchi scientifici e tecnologici, centri per l’innovazione, Tecnopoli, cluster tecnologici ed altre strutture per il trasferimento tecnologico, accreditati o riconosciuti da normative o atti amministrativi regionali o nazionali;

    ·incubatori certificati e incubatori regionali accreditati;

    ·FABLAB, definiti come centri attrezzati per la fabbricazione digitale che rispettino i requisiti internazionali definiti nella FabLab Charter;

    ·centri di trasferimento tecnologico su tematiche Industria 4.0;

    ·start-up innovative e PMI innovative;

    ·ulteriori soggetti proponenti a condizione che essi abbiano realizzato nell’ultimo triennio almeno tre attività per servizi di consulenza alle imprese nell’ambito delle tecnologie.


    Relativamente ai soli servizi di formazione, l’impresa potrà avvalersi anche di agenzie formative accreditate dalle regioni, Università e scuole di Alta Formazione riconosciute dal MIUR, Istituti Tecnici Superiori.

    Invito a presentare proposte in ordine all'attuazione del progetto Stecca di ASCOM Torre del Greco, con particolare riferimento all'asse “Economia del Mare".

    Scadenza per la presentazione delle proposte: 27-02-2019.

    Scarica il Pdf dell'invito.

     

    Partita ufficialmente la campagna di tesseramento di ASCOM per l'anno 2019. 

    Giovedì, 20 Dicembre 2018 16:28

    Natale Danzante tra le vie dello shopping

    (Articolo tratto dal portale www.lostrillone.tv)

    In occasione delle festività natalizie, l’associazione di commercianti Ascom ha realizzato una performance itinerante con l’obiettivo di animare le strade dello shopping cittadino, con particolare riferimento all’area di Sant’Antonio, valorizzando l’area commerciale con spettacoli di animazione e, nello stesso tempo, coinvolgere le associazioni sportive e le scuole di ballo in un progetto performativo comunitario.

    Le scuole di ballo hanno avuto la possibilità di esibirsi in un palcoscenico naturale, i marciapiedi ed i piazzali, entrando in vivo rapporto con la cittadinanza, creando un effetto scenico inaspettato.

    La manifestazione ha rappresentato una sperimentazione performativa collettiva, uno spettacolo che ha visto per la prima volta unite le scuole di ballo e non in competizione. Prossimo evento sabato 5 gennaio presso "La Stecca" di Torre del Greco, dal titolo "Luci sui Molini".

     La presente è rivolta a tutti gli associati ASCOM di Torre del Greco con Codice ATECO 56.30.00 (Bar e altri esercizi simili senza cucina) o analoghi che consentano la somministrazione di bevande e cibi non preparati in sede, e mira alla costruzione di un partenariato utile allo sviluppo del progetto Stecca, presso la struttura degli ex Molini Meridionali Marzoli, data in concessione dall’Amministrazione comunale. In particolare il partenariato riguarderà lo sviluppo di parte del progetto aggiudicatario del bando di concessione e denominato CoBar.


    Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.ascom-tdg.it/home/templates/radius_finance/html/com_k2/templates/default/user.php on line 260

    L’ASCOM – Associazione Commercianti di Torre del Greco - è l’associazione maggiormente rappresentativa sul territorio per le imprese del commercio, del turismo e dei servizi.

    © 2019 Ascom Torre del Greco All Rights Reserved. Designed by Mosow.it

    Search